fondazionemaxxi.it
 
 
 
MAXXI Architettura
 
 
MAXXI Arte
 
 
Collezioni XX secolo
De Feo Vittorio

Il fondo testimonia l'attività architettonica di Vittorio De Feo ed il suo impegno di docente, di critico, di storico e di scrittore. L'archivio era conservato presso lo studio professionale a Roma, ben organizzato in gruppi omogenei di documenti. Nel 1999 è stato realizzato un inventario sommario da Nicoletta Marconi con il coordinamento della Soprintendenza Archivistica per il Lazio, in virtù del quale si può ipotizzare che il fondo sarà articolato in cinque serie: Attività professionale; Ricerca e didattica; Quaderni; Attività artistica; Documenti contabili; Materiale a stampa. L'archivio è stato individuato dalla Soprintendenza Archivistica per il Lazio, nel corso del censimento degli archivi di architetti contemporanei a Roma e nel Lazio e dichiarato di notevole interesse storico dalla stessa Soprintendenza nel 1996; è stato donato nel 2003 dagli eredi e su volontà dell'architetto stesso al Ministero per i Beni e le Attività Culturali per le collezioni del MAXXI Architettura.

Consistenza: L'archivio è costituito da 6 serie: Attività professionale; Ricerca e didattica; Quaderni; Attività artistica; Documenti contabili; Materiale a stampa. Le serie contengono elaborati graficim, fascicoli di corrispondenza e documenti allegati ai progetti; fotografie e diapositive; 23 modelli. E' presente anche una biblioteca aggregata.

Contenuto del fondo:
 
DeFeo-1.AP serie
DeFeo-2.DID serie
DeFeo-3.QDR serie
DeFeo-4.ART serie
DeFeo-5.CON serie
DeFeo-6.STA serie